Una mostra collettiva di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, prima della ripresa della programmazione con la mostra Surroundings* a settembre. La Portineria e Satellite Florence ripartono con un’iniziativa “extra”, dando spazio alla giovane arte contemporanea.

Il periodo emergenziale che stiamo attraversando da alcuni mesi riguarda in modo diretto anche l’ambito della cultura e dell’arte, da cui una riflessione sia sulle modalità organizzative di mostre ed eventi, sia sulla necessità e i significati degli stessi. La Portineria e Satellite Florence sono due nuovi spazi progettuali per l’arte contemporanea a Firenze (la programmazione è iniziata a febbraio 2020, poco prima del lockdown).
Tra le loro finalità principali ci sono la ricerca, la sperimentazione, la condivisione; in considerazione della situazione attuale viene avviata una nuova iniziativa: salvo imprevisti, tornerò domani, mostra collettiva di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, a seguito di un bando di partecipazione: Jacopo Buono, Elisa Del Taglia, Veronica Greco, Jiaying Li, Leonardo Meoni, Max Mondini, Giacomo Nasta, Erika Pellicci, Gianluca Tramonti, Zoya Shokoohi, Erjola Zhuka.

Read More

David Casini – Eliminare la carne

David Casini – Eliminare la carne – La Portineria, Firenze – 2020 – courtesy l’artista


La Portineria inizia la programmazione 2020 con il ciclo A Solo. La prima mostra è Eliminare la carne di David Casini, inaugurazione giovedì 20 febbraio.
La Portineria inaugura il proprio programma per il 2020, a partire dal mese di febbraio, con il ciclo A Solo: quattro mostre personali che si concentrano su una serie di opere, accompagnate da un dialogo testuale, di approfondimento, tra gli artisti e il curatore. La prima mostra del ciclo è Eliminare la carne di David Casini.

Read More